Giochi stile farmerama

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Re: Giochi stile farmerama

Messaggio Da gigabarf70 il Ven 25 Feb 2011, 15:50

Discussione interessante. Non intervengo per mancanza di tempo al momento. Ma prima o poi vi scrivo... Smile
avatar
gigabarf70

Messaggi : 531
Data d'iscrizione : 23.01.11
Età : 40

Torna in alto Andare in basso

Re: Giochi stile farmerama

Messaggio Da Aliens2010 il Ven 25 Feb 2011, 16:02

gigabarf70 ha scritto:Discussione interessante. Non intervengo per mancanza di tempo al momento. Ma prima o poi vi scrivo... Smile
Aspettiamo il tuo intervento allora Smile
avatar
Aliens2010

Messaggi : 3549
Data d'iscrizione : 15.01.11
Età : 57
Località : Cremona

http://gracegallery.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Re: Giochi stile farmerama

Messaggio Da LoneWolfUndead il Sab 26 Feb 2011, 02:50

mmm,

credo che tu la stia vedendo su una scala ancora troppo piccola.

La popolazione mondiale è in crescita, nelle società ad alta tecnologia ed a densa popolazione si tende a diminuire il numero delle nascite. In realtà oggi in Italia la natalità è in aumento grazie all'immigrazione.

Mondialmente la natalità è in aumento e la popolazione mondiale tende sempre più a crescere.

Spirito di conservazione o di sopravvivenza a livelli primordiali sono identici. Non ti lanci da un crepaccio, hai paura. Non ti spari in testa, hai paura. Non ti rilassi se un cobra adamantino ti guarda sibilando.

Poi parlo sempre di percentuali, ci sono suicidi, ci sono anormalità, ci sono particolarità, ma la massa si muove così.

Se pensi che Milano o Roma siano città grandi dovresti fare un giro a calcutta o a rio, solo le periferie sono più grandi. Le persone li sembrano sciamare, nude o mezze nude, in balia delle malattie, completamente analfabete, ignoranti, in balia della televisione, ma totalmente incoscienti sono soggette ad ogni tipo di devastazione. Alluvione, terremoti, influenza, fame, peste, tifo, colera, la leptospirosi (perchè dormono con i topi)... molte persone che controllano queste situazioni ti dicono: "loro? si sono poveri, ma non è un problema, non vogliono diventare ricchi, pensano solo a superare l'altro povero."

Questo è dato dal fatto che in realtà l'ignoranza riporta l'uomo ad una concezione piuttosto primordiale.

Per quanto mi riguarda sono piuttosto cinico, credo che nel mondo se togliessimo c.a. 4 miliardi di popolazione staremmo molto meglio. Però è palese che le cose vadano così.

Anche nel mondo sviluppato le cose vanno in sincronia con questo, ma sono mascherate da troppe barriere mentali.

Pensa solo le divisioni religiose o culturali. Pochi chilometri di differenza hanno fatto si che uno non potesse fare sesso prima del matrimonio, l'altro non potesse mangiare mucche e il terzo i maiali... Pensi che tutto questo concerna veramente il divino?

Le religioni sono in mano a poteri politici, gli stati sono in mano a poteri politici e le industrie sono governate da regole politiche piuttosto forti.

All'interno di questa realtà ci sono le masse. Per lo più uniformate al modello, salvo alcune eccezioni.

Se fosse vero quello che dici avrebbe poco senso le guerre che scoppiano in Africa per delle conquiste tribali insulse. Se avessi la possibilità di girare il mondo scopriresti che una cosa che troverai ovunque è la prostituzione.

Questo non perché ci sono strane direttive culturali, ma perché l'uomo cerca attivamente la soddisfazione sessuale e la donna la subisce. Questo non vuol dire che lo apprezzi, ma in tutti i casi l'ho visto su 3 continenti e gialli, bianchi, neri fanno tutti più o meno la stessa cosa.

Se l'uomo fosse così evoluto da soddisfarsi nella pace tutto il mondo scivolerebbe in uno stato di tranquillità diffusa. In quanto una volta eliminati i problemi dati dalla minoranza aggressiva. Invece le problematiche sociali sono sempre in aumento e l'insoddisfazione è permanete.

Nello stato di passività io non parlavo di aggressività fisica ma di passività totale. Trovi intere popolazioni che tirano di colla e non capiscono un tubo, è più facile così per loro.

In india uno muore per strada e gli altri non lo guardano perché porta male e ti dicono che "sta dormendo"

Guardano le cose in grandi la situazione non è così rosea come la poni tu.

Quando vedi la gente seduta per terra che si spidocchia nudi o in perizoma, con il culo nella terra che parlano di come sia normale che un anaconda il giorno prima si sia presa un bambino e nel frattempo mangiano una termite non sono proprio diversi dai gorilla della giungla... dito opponibile, stesso stilista, stessa cultura, stessi strati sociali la differenza è che i gorilla non parlano.

Non fraintendermi, non voglio sembrare cattivo o troppo cinico, ma è un dato di fatto. Poi molte persone rifiutano la realtà oggettiva e si chiudono nel loro piccolo mondo, altri non devono vedere oltre il loro piccolo mondo...

In tutti i casi al momento quelli col culo nella terra vengono sfruttati da quelli con la canottiera, che a loro volta vengono sfruttati da quelli in camicia che poi vengono sfruttati da quelli in giacca e cravatta per dare l'ultimo drink di tendenza o la scarpetta leggera alla popolazione ricca. Che vive alle spalle di una moltitudine inimmaginabile per noi di persone così povere da non poter nemmeno immaginare.

Qunado vedi 30 persone dormire nel pantano per lavorare a 5 dollari al giorno e buttare quelli che muoiono nel pattume non è proprio la cosa più edificante del mondo...

LoneWolfUndead

Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 23.01.11
Località : Un appartamento decisamente confortevole

Torna in alto Andare in basso

Re: Giochi stile farmerama

Messaggio Da Aliens2010 il Dom 27 Feb 2011, 09:24

LoneWolfUndead ha scritto:mmm,

credo che tu la stia vedendo su una scala ancora troppo piccola.

La popolazione mondiale è in crescita, nelle società ad alta tecnologia ed a densa popolazione si tende a diminuire il numero delle nascite. In realtà oggi in Italia la natalità è in aumento grazie all'immigrazione.

Mondialmente la natalità è in aumento e la popolazione mondiale tende sempre più a crescere.

Certo su scala mondiale la popolazione aumenta, ma non era riferito a questo tema il discorso che si faceva.

LoneWolfUndead ha scritto:Spirito di conservazione o di sopravvivenza a livelli primordiali sono identici. Non ti lanci da un crepaccio, hai paura. Non ti spari in testa, hai paura. Non ti rilassi se un cobra adamantino ti guarda sibilando.

E infatti non rilassandoti trasmetti la tua paura all'animale che agendo di istinto fa scattare la difesa, non a caso consigliano spesso di cercare di restare calmi e immobili di fronte a situazioni del genere



LoneWolfUndead ha scritto:Se pensi che Milano o Roma siano città grandi dovresti fare un giro a calcutta o a rio, solo le periferie sono più grandi. Le persone li sembrano sciamare, nude o mezze nude, in balia delle malattie, completamente analfabete, ignoranti, in balia della televisione, ma totalmente incoscienti sono soggette ad ogni tipo di devastazione. Alluvione, terremoti, influenza, fame, peste, tifo, colera, la leptospirosi (perchè dormono con i topi)... molte persone che controllano queste situazioni ti dicono: "loro? si sono poveri, ma non è un problema, non vogliono diventare ricchi, pensano solo a superare l'altro povero."

E chi ha mai pensato che Milano o Roma fossero le citta' piu' grandi al mondo? Io no ndi certo!!
E non c'e' bisogno di andare a Calcutta per vedere cumuli di spazzatura, mi pare che anche da noi si stiano presentando questi problemi, la leptospirosi poi te la prendi anche se immergi un dito con un taglietto nelle acqua del nostro Po che non e' poi cosi' diverso dal Gange, per la lega ha anche la stessa sacralita' per cui fai un po' tu...

LoneWolfUndead ha scritto:Questo è dato dal fatto che in realtà l'ignoranza riporta l'uomo ad una concezione piuttosto primordiale.

La gente ignorante e' molto piu' facilmente ma anche per questo non c'e' bisogno di andare lontano e basta guardare l'ignoranza italiana


LoneWolfUndead ha scritto:Pensa solo le divisioni religiose o culturali. Pochi chilometri di differenza hanno fatto si che uno non potesse fare sesso prima del matrimonio, l'altro non potesse mangiare mucche e il terzo i maiali... Pensi che tutto questo concerna veramente il divino?

Le religioni sono in mano a poteri politici, gli stati sono in mano a poteri politici e le industrie sono governate da regole politiche piuttosto forti.

Infatti io differenzio fra la religione e la spiritualita' ed essere religiosi non vuol necessariamente dire essere spirituali e viceversa.
Le religioni sono state inventate dall'uomo per arrivare dove non arrivava il capo tribu'; bastava incutere la paura degli dei e la popolazione accettava tutto senza ribellarsi.
Basta tornare indietro e pensare al potere temporale dei papi, alle crociate o all'inquisizione che hanno portato a uccisioni proprio da chi predica il non uccidere.



LoneWolfUndead ha scritto:Se fosse vero quello che dici avrebbe poco senso le guerre che scoppiano in Africa per delle conquiste tribali insulse. Se avessi la possibilità di girare il mondo scopriresti che una cosa che troverai ovunque è la prostituzione.

Questo non perché ci sono strane direttive culturali, ma perché l'uomo cerca attivamente la soddisfazione sessuale e la donna la subisce. Questo non vuol dire che lo apprezzi, ma in tutti i casi l'ho visto su 3 continenti e gialli, bianchi, neri fanno tutti più o meno la stessa cosa.

Se l'uomo fosse così evoluto da soddisfarsi nella pace tutto il mondo scivolerebbe in uno stato di tranquillità diffusa. In quanto una volta eliminati i problemi dati dalla minoranza aggressiva. Invece le problematiche sociali sono sempre in aumento e l'insoddisfazione è permanete.

Certo lo so bene senza dover girare, in alcuni posti addirittura sono molto giovani quelle che attuano questa "professione" e tutto e' anche visto come quasi normale.
L'ho detto che sono aliena di nome e di fatto e so bene che sognare un mondo tranquillo e' una semi-utopia, ma dipende dall'uomo, credo che tutti abbiamo la facolta' di fare un passo avanti per un mondo migliore, mancano semmai la forza, la volonta' e la cultura per far arrivare a questo. Per qualcuno questa tipologia di mondo e' molto piu' conveniente, discorso lungo complesso e per qualcuno puo' sembrare anche delirante, ma e' il mio pensiero....

LoneWolfUndead ha scritto:Nello stato di passività io non parlavo di aggressività fisica ma di passività totale. Trovi intere popolazioni che tirano di colla e non capiscono un tubo, è più facile così per loro.

In india uno muore per strada e gli altri non lo guardano perché porta male e ti dicono che "sta dormendo"

Quello io lo definisco uno stato catatonico non passivo e ancora una volta non c'e' bisogno di andare in india per vedere un tizio che muore in spiaggia, la gente che lo copre e va tranquillamente avanti a fare il bagnante... e' successo in Italia e anche piu' di una volta.

LoneWolfUndead ha scritto:Guardano le cose in grandi la situazione non è così rosea come la poni tu.

Quando vedi la gente seduta per terra che si spidocchia nudi o in perizoma, con il culo nella terra che parlano di come sia normale che un anaconda il giorno prima si sia presa un bambino e nel frattempo mangiano una termite non sono proprio diversi dai gorilla della giungla... dito opponibile, stesso stilista, stessa cultura, stessi strati sociali la differenza è che i gorilla non parlano.

Non fraintendermi, non voglio sembrare cattivo o troppo cinico, ma è un dato di fatto. Poi molte persone rifiutano la realtà oggettiva e si chiudono nel loro piccolo mondo, altri non devono vedere oltre il loro piccolo mondo...

In tutti i casi al momento quelli col culo nella terra vengono sfruttati da quelli con la canottiera, che a loro volta vengono sfruttati da quelli in camicia che poi vengono sfruttati da quelli in giacca e cravatta per dare l'ultimo drink di tendenza o la scarpetta leggera alla popolazione ricca. Che vive alle spalle di una moltitudine inimmaginabile per noi di persone così povere da non poter nemmeno immaginare.

Qunado vedi 30 persone dormire nel pantano per lavorare a 5 dollari al giorno e buttare quelli che muoiono nel pattume non è proprio la cosa più edificante del mondo...

Io non pongo affatto la situazione come rosea e non so dove tu hai letto che la ponessi in tal senso. Per certe discipline orientali vige il discorso del non opporsi a cio' che accade, di accettare tutto, difficile da spiegare, e non ho mai sostenuto che questo mondo fosse fatto bene, ho sempre detto che oggi esiste una schiavitu' senza catene ancor peggio di quando esisteva la schiavitu' conclamata, ho sempre detto che mi fa schifo che un uomo riesca a sottomettere e sfruttare un altro uomo calpestandone tutti i diritti e le dignità' col solo scopo di arricchirsi e sono questi che reputo non come gli animali, ma peggio degli animali e che meriterebbero una classificazione a parte al di fuori del regno animale, vegetale e minerale
avatar
Aliens2010

Messaggi : 3549
Data d'iscrizione : 15.01.11
Età : 57
Località : Cremona

http://gracegallery.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Re: Giochi stile farmerama

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum